Excite

A Palermo gli studenti pagano meno per l'affitto

Se si è registrato un calo a Palermo nella compravendite di abitazioni di grossa metratura, è invece rimasto stabile il numero delle contrattazioni portate a termine per quanto riguarda i piccoli tagli quali monolocali, bilocali e trilocali. Questa tipologia abitativa infatti, non soffre come invece per le abitazioni familiari della crisi di accesso al credito.

Non sono famiglie di reddito medio-basso che vogliono una casa di proprietà dove vivere, ma investitori che dispongono di liquidità e comprano nel centro storico per mettere a reddito. Mentre le famiglie preferiscono spostarsi in periferia, anche per evitare i problemi di traffico e parcheggio, i clienti potenziali per questo tipo di abitazioni nel centro storico sono soprattutto studenti universitari, giovani coppie e immigrati.

Sarà anche per questo che a Palermo gli affitti per studenti universitari sono molto più economici rispetto alla media nazionale. Il capoluogo dispone infatti di appartamenti di piccola metratura a prezzi irrisori se comparati con quelli di altre città universitarie del nord, come Milano, Bologna o Firenze. Per un monolocale sui 30 mq in pieno centro storico di Palermo, recentemente ristrutturato e arredato, chiedono 350 euro al mese di affitto.

A due passi da piazza Indipendenza, in via Colonna Rotta, è al momento disponibile un monovano di nuova costruzione di 40 mq per 400 euro. Il monolocale, completamente arredato e dotato di riscaldamento autonomo, è l'ideale per giovani coppie.

I single possono invece risparmiare scegliendo di condividere appartamenti di metratura superiore con altri studenti. Per un quadrivano di 100 mq in via Matteo Bonello, ristrutturato e ottimamente rifinito, chiedono 700 euro mensili. Nelle adiacenze del tribunale addirittura, un appartamento in bel palazzo d'epoca, di 170 mq distribuiti tra 5 locali, viene solo 800 euro al mese.

(foto © ziolupo.com)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017