Excite

Affittare prima casa con residenza: agevolazioni e modalità

Negli ultimi anni sono state introdotte diverse agevolazioni per chi acquista la prima casa. Il dilemma che molti si pongono è un altro. E’ possibile mantenere queste agevolazioni nel caso di affitto di quella che è stata acquistata come prima casa. La risposta a questa domanda non è positiva o negativa. Bisogna analizzare il caso e capire in quale settore si rientra. E’ certamente possibile ma allo stesso momento è impossibile mantenere tutte le agevolazioni ottenute al momento dell’acquisto.

    Getty Images

Le agevolazioni per l'acquisto prima casa

Le agevolazioni per l’acquisto della prima casa prevedono l’esenzione dall’Imu e la detrazione a fini fiscali degli interessi passivi del mutuo. Altre agevolazioni riguardano l’imposta di registro, sia ipotecaria che catastale. Per ottenere le agevolazioni per l’acquisto della prima casa è necessario trasferire la propria residenza nel comune dove si è acquistato l’immobile. E’ importante sottolineare che la residenza va trasferita nel comune e non nell’immobile. Ovvero per ottenere le agevolazioni sufficiente vivere nello stesso comune dove si è fatto l’acquisto e non nell’immobile acquistato. La residenza va trasferita entro diciotto mesi dall’acquisto dell’immobile.

Scopri come affittare una casa ammobiliata

Altri requisiti per ottenere le agevolazioni sono la non proprietà, né di quote né totali, di altri tipi di immobili ad uso abitativo. L’abitazione acquistata non deve rientrare nella categoria degli immobili di lusso. Si possono ottenere le agevolazioni anche se il comune dove è situato l’immobile è quello dove l’acquirente lavora.

Affittare la prima casa

Fatta questa doverosa premessa è possibile rispondere alla domanda iniziale. L’immobile acquistato come prima casa si può affittare ma non può essere venduto entro i cinque anni dall’acquisto. Se l’immobile viene affittato si perdono alcune delle agevolazioni ottenute al momento dell’acquisto. In particolare decadono l’esenzione dall’Imu e la detrazioni a fini fiscali degli interessi passivi del mutuo. Restano in vigore le detrazioni per l’imposta di registro, sia ipotecaria che catastale.

Scopri come gestire la caparra d'affitto

In caso di fitto riguardante solo alcuni locali dell’immobile si rientra in una casistica del tutto differente ed è consigliabile contattare un commercialista esperto di questioni del genere.

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017