Excite

Affitti Bologna: il mercato cerca l'equilibrio

Nel quadro della sostanziale stabilità registrata dalla domanda di case in affitto nei vari capoluoghi di regione, la città di Bologna si segnala per un maggiore sbilanciamento tra domanda ed offerta in favore della prima. A risultare contenuta è stata soprattutto l’offerta di abitazioni in affitto nelle zone centrali e pregiate, mentre ha ripreso slancio l’interesse verso le localizzazioni semicentrali, più appetibili sul piano dei prezzi in presenza di una buona prossimità al centro urbano.

Il trend dei prezzi, alla luce di una lieve flessione media (-0,85%) si avvia del resto verso la stabilizzazione, recuperando in parte le pesanti perdite dello scorso anno quando il ridimensionamento in negativo dei canoni era stato del 2,6% in concomitanza con una riduzione delle transazioni pari al 5%.

La sostenuta domanda di alloggi a canoni ragionevoli continua ad accompagnarsi alla tendenza a scegliere la condivisione quale soluzione abitativa in grado di contenere i prezzi, non solo nel caso degli studenti ma anche dei lavoratori fuori sede. A fronte di un aumento complessivo del 35% degli annunci per appartamenti in condivisione pubblicati negli ultimi mesi nella regione, la provincia di Bologna si è posizionata in prima linea su questo fronte con ben 2.784 registrati ad esempio dal sito di annunci gratuiti kijij.it.

Sul fronte uffici, dove l’offerta si mantiene ampia soprattutto nelle zone centrali e semicentrali alla luce di una perdurante debolezza dei prezzi (in flessione del 3,5% a livello nazionale nel 2010), il tempo medio di locazione ha toccato a Bologna gli otto mesi raddoppiando così la media nazionale.

(foto © Marco Rubini via Flick)

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017