Excite

Affitti case: Palermo tra le città più economiche

La difficoltà di accesso al credito per le famiglie italiane di reddito medio-basso sembra avere un effetto positivo sui contratti in locazione che secondo l'Ufficio Studio Gabetti, sono scesi del 4,3% per un monolocale e del 2,2% per un trilocale.

Questa la media nazionale che rimane comunque poco significativa per quanto riguarda le diverse realtà territoriali. I prezzi delle locazioni infatti, variano considerevolmente a seconda delle città. Più cari gli affitti a Roma e Milano, con costi medi superiori a 650 euro mensili.

I fanalini di coda sono Napoli e Palermo. Il capoluogo siciliano registra un lieve calo delle quotazioni degli affitti, che rimangono invece stabili nella zona intorno al Teatro Politeama, per via dell'alta concentrazione di studenti. Per un monolocale nella zona non si spendono comunque più di 400 euro al mese. E anche per le abitazioni di taglio medio o grande, i prezzi non arrivano mai a quelli di Milano e Roma.

Se a Palermo si riesce ad affittare un trilocale di 80 mq anche per meno di 600 euro mensili, nella capitale se ne spendono almeno il doppio. Soprattutto nel centro storico di Roma. Gli affitti nel centro di Palermo invece, rimangono più economici che nelle aree residenziali periferiche. Inoltre -sempre eccezione fatta per la zona universitaria -i prezzi degli affitti nel centro del capoluogo siciliano sono scesi ulteriormente nel corso del primo semestre del 2009.

(foto © iquattrocanti.com)

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017