Excite

Affitti terziario: milioni di mq inutilizzati in Italia

Il settore degli immobili in locazione, specialmente adibiti ad uso terziario, attraversa una fase di incertezza che si è tradotta in una riduzione del valore degli immobili al mq. Roma registra un -5,9% mentre Milano un -7,3%. La ripercussione si è fatta sentire meno per quanto riguarda il valore degli affitti, che per il momento rimangono pressoché stabili.

Assoedilizia, associazione milanese della proprietà edilizia, stima che ci vorranno ancora un paio di anni per assorbire l'invenduto negli hinterland delle grandi città. L'eccesso di offerta ha portato a un calo dei prezzi nel comparto residenziale anche del 20-30%. Mentre negli uffici la contrazione è stata ancora maggiore, soprattutto a Milano che ha registrato un calo del 45%.

'Questa situazione deve far riflettere sulla scarsa ragionevolezza per non dire scarsa saggezza amministrativa -nota allora Assoedilizia -insita in una programmazione anche pubblica di operazioni edilizie che non abbiano alcuna correlazione con verificate esigenze di mercato'

Quanto ha a che vedere la crisi finanziaria internazionale con tutto ciò? Se guardiamo agli Stati Uniti, dove la crisi ha colpito più forte, i canoni di locazione per gli uffici di Manhattan sono calati del 30%, secondo un recente studio della società di Brokeraggio Studley Inc. Per tagliare sui costi, molte società finanziare avrebbero infatti chiuso uffici, a New York come nel resto del mondo.

Stando alle fonti governative però, l'Italia avrebbe risentito della crisi meno che altri paesi. Ad ogni modo, quale che sia la causa gli effetti sono i medesimi: il problema di collocare sul mercato milioni di metri cubi ad uso terziario, sia mediante vendita o in locazione, al momento inutilizzati.

(foto © bachecanews.com)

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017