Excite

Affitti Torino: i giovani la scelgono per studiare

Negli ultimi 10 anni Torino ha vissuto una vera e propria metamorfosi. E questo ha influenzato il mercato degli affitti case. Da un punto di vista urbanistico le Olimpiadi Invernali hanno giocato un ruolo chiave. Diverse zone del centro storico sono state rivalorizzate, è stata inaugurata la nuova Stazione di Porta Susa e ultimata la prima linea di metropolitana.

Pur in seguito a questa modernizzazione Torino ha saputo conservare l'eleganza che da sempre la contraddistingue. I nuovi locali alla moda si sono affiancati ai raffinati bar storici senza sostituirli; la metropolitana non ha reso meno utilizzati i bei tram che tagliano in lungo e in largo tutto il centro storico della città.

Sarà anche per queste ragioni che sempre più giovani scelgono di venire a studiare a Torino, oltre che per il prestigio della sua Università e del Politecnico, uno dei migliori in Italia. Allo stesso tempo il costo della vita, dagli affitti alle serate in compagnia con gli amici, è nettamente inferiore ad altre città come Milano o Roma. Rispetto a quest'ultima, oltre che per il costo della vita, Torino spicca in modo particolare anche per qualità della vita: in termini di efficienza, ordine e tranquillità.

Ma veniamo ai prezzi medi degli affitti. Se un appartamento di 90 mq circa a Roma o Milano può facilmente superare i 1.300 euro al mese, a Torino costa su per giù la metà. Anche per studenti, in termini di vantaggio economico, le metrature maggiori sono da preferire a quelle inferiori. Infatti, monolocali e bilocali di 50mq circa, risultano piuttosto cari per uno studente singolo e poco praticabili per due, a meno che non si tratti di una coppia.

Per un bilocale possono facilmente richiedere 500 euro al mese di affitto; mentre per un quadrilocale di dimensioni doppie difficilmente superano gli 800. Sempre con variazioni a seconda delle condizioni dell'immobile e della zona.

(foto © mtm.torino.it)

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017