Excite

Prendere in affitto un appartamento a Torino? Meglio cercare in provincia

Trovare in affitto un appartamento a Torino? Può essere meno dispendioso di quel che si possa pensare. Sebbene ci troviamo, infatti, in una delle città più importanti d'Italia, oltre che in uno dei centri economici di maggiore importanza del nostro Paese, Torino offre i canoni più bassi tra le grandi metropoli del Settentrione. Vediamo, dunque, dove è possibile trovare le occasioni più interessanti, e quali sono le tendenze del mercato immobiliare nei diversi quartieri.

Barriera di Milano

Vale la pena di mettere in evidenza che, naturalmente, i prezzi più bassi si trovano nel quartiere Barriera di Milano, terra di immigrazione e industrie, con palazzoni e condomini pensati in particolar modo per gli operai e le loro famiglie: per un monolocale non si spendono più di 300 euro al mese, ma anche per metrature più ampie, nell'ordine degli 80 o 90 metri quadri, il canone mensile rimane al di sotto dei 600 euro. Occorre precisare, però, che la zona non è particolarmente tranquilla, e sta andando incontro a un certo degrado.

Porta Susa e Porta Nuova

Chi, viceversa, desidera stabilirsi in quartieri meglio serviti deve fare i conti con quotazioni più alte. A Porta Nuova e Porta Susa, per esempio, tra l'altro servite dalle omonime stazioni, per lo stesso monolocale si pagano anche 450 euro al mese.

In provincia

In sostanza, per trovare il rapporto qualità prezzo più conveniente l'alternativa migliore è quella di rivolgersi alla provincia: in particolare, sono le cittadine di Chivasso e Pinerolo a mettere a disposizione le occasioni migliori.

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017