Excite

Prendere in affitto una casa a Roma: prezzi proibitivi

Chi desidera trovare in affitto una casa a Roma deve essere consapevole che nella Capitale i prezzi sono decisamente alti.

Tor Sapienza, Casilina e Cinecittà

Per fare qualche esempio, anche in zone abbastanza periferiche come la Casilina, Cinecittà, La Pisana o Tor Sapienza, è difficile andare sotto i 600 euro per un semplice monolocale. Stessa cosa dicasi per Ottavia o Centocelle.

Flaminio e Trastevere

Ancora più costosi gli appartamenti in centro, ma anche a Trastevere, in Prati o a Flaminio: un semplice appartamento da 30 metri quadri viene fatto pagare almeno 800 euro. E’ evidente, dunque, che la Capitale non è una città a portata di studente universitario. Il prestigio della città si fa sentire, anche per il portafoglio. Per appartamenti di metrature generose, superiori ai 100 metri quadri, il canone mensile non scende sotto i 2mila euro.

Tiburtina

I prezzi più bassi, ma comunque superiori ai 700 euro al mese, si possono individuare nelle zone residenziali al di fuori del Raccordo Anulare, o in quartieri della Tiburtina. Risulta evidente, in pratica, che il mercato immobiliare della città propone prezzi a dir poco proibitivi.

In provincia

Non rimane, dunque, che spostarsi un po', e affidarsi alla provincia. Da Mentana a Fiumicino, da Ostia a Pomezia, è possibile trovare occasioni interessanti, e per di più con abitazioni vicine al mare. Qui, sapendo scegliere con oculatezza, è possibile individuare bilocali da 50 metri quadri a meno di 500 euo al mese, mentre per metrature più ampie si rimane comunque sotto i 1000 euro.

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017