Excite

Arredamento shabby chic fai da te: i consigli

Sempre più persone sono affascinate dalla tecnica shabby chic. Una maniera per arredare un appartamento ispirandosi allo stile provenzale nata dalla mente visionaria di Rachel Ashwell, una designer che, giocando con forme e colori, provò a dare un tocco vintage ad alcuni mobili rendendoli...shabby. Trasandati, appunto. Shabby, ma di gusto e classe. E l'idea fu riconosciuta subito dal mondo del design come una trovata geniale. E fu il successo. Ecco alcuni consigli per l'arredamento shabby chic fai da te.
    www.coloribricotorreggiani.it

I colori

Quali sono i colori che possono essere abbinati alla tecnica Shabby? Sono consigliate tonalità delicate, come il bianco panna, il color avorio, il sabbia oppure sfumature di verde e di azzurro. Sono queste le gradazioni ideali per procedere a rendere shabby chic il vostro mobile.

Quale scegliere

Quale tipo di mobile è ideale per la tecnica shabby chic? Sono ovviamente diversi quelli a prestarsi al nostro uso: una credenza, un tavolo o piùsemplicemente una sedia. Una operazione preliminare da effettuare è quella che prevede l'eliminazione di tutto ciò che c'è di metallico nel mobile.

Cosa serve

Ed ecco l'occorrente per impreziosire il vostro mobile con la tecnica shabby chic: carta vetrata, acqua, bicarbonato, pennello, vernice bianca, smalto satinato all'acqua.

Come prcedere

Per arredare con lo shabby chic col fai da te occorre innanzitutto pulire il mobile con un panno su cui avrete versato acqua e bicarbonato. A questo punto lavorate duro per carteggiare il mobile: dovrete giungere fino al legno che dipingerete con lo smalto satinato all'acqua. Passate delicatamente un panno per eliminare residui di smalto in eccesso ed infine scartavetrate qua e là, senza soluzione di continuità per avere un effetto ancora più vintage.

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017