Excite

Autoclave, come funziona

Come funziona l'autoclave. Si tratta di un sistema indispensabile per coloro che vogliono creare una riserva d'acqua, magari abitanti di una delle diverse zone d'Italia in cui i rubinetti sono o a secco oppure sono portatori di una pressione molto labile.
    Youtube

Autoclave, come funziona

Ogni qualvolta un rubinetto viene aperto, la pressione presente nel circuito si abbassa. Il vaso ad espansione dell'autoclave ha il compito di evitare che il flusso dell'acqua si abbassi velocemente. Come? Restituendo parte dell'acqua accumulata in precedenza.

Autoclave, come funziona: quando si attiva

Le componenti dell'autoclave sono in tutto sei: il vaso ad espansione, il pressostato, il manometro, l'elettropompa, la valvola di legno ed il raccordo a cinque vie. Quando si attiva l'autoclave? L'impianto si attiva nonappena il suo pressostato rileva che la pressione dell'acqua si trova al di sotto della soglia minima. A quel punto l'autoclave entra in funzione scollegando l'impianto elettrico e contemporaneamente attivando la pompa dell'acqua.

Autoclave, come funziona: quando si disattiva

Il vaso ad espansione comunica costantemente con il pressostato. Appena la soglia d'intervento è superata, lo stesso pressostato riattiva il contatto elettrico interrompendo l'azione della pompa. E' possibile verificare le soglie d'intervento del pressostato attraverso un altro strumento dell'impianto, il manometro.

Autoclave, come funziona: la manutenzione

E' di fondamentale importanza controllare spesso la salute dell'autoclave, in particolare quella della pompa ad espansione. Sia per verificare una corretta pressione (ed evitare schizofrenici accensioni e spegnimenti ad ogni richiesta d'intervento) che per controllare la presenza di eventuali detriti.

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017