Excite

Casa vacanze: la normativa della regione Lazio, tutte le autorizzazioni necessarie

Il fenomeno delle case vacanza è molto diffuso in tutta Italia e non è una sorpresa visto che il turismo è la risorsa principale del nostro paese. Quasi ogni regione ha diramato una propria normativa per la regolamentazione di questo fenomeno. Il Lazio in particolare ha emanato una serie di norme molto dettagliate che hanno regolamentato tutto l’ambito che va dalle case vacanza ai bed & breakfast passando per gli affittacamere.

    You Tube

Gestione imprenditoriale e non imprenditoriale

La prima distinzione da fare è quella tra gestione imprenditoriale e gestione non imprenditoriale. Si parla di forma imprenditoriale se si gestiscono in maniera non occasionale almeno tre appartamenti. Si tratta di forma non imprenditoriale se si gestiscono uno o due appartamenti in maniera occasionale.

Il mercato immobiliare a Roma

I contratti per le case vacanza devono avere una durata minima di tre giorni, tipicamente il fine settimana, ed una durata massima di tre mesi, tipicamente tutto l’arco estivo che va da luglio a settembre. In caso di durata del soggiorno dai trenta ai novanta giorni è necessario stipulare un contratto. Al di sotto dei trenta giorni il contratto è comunque stipulabile ma non è necessario, si può ovviare anche con una forma diversa di accordo, tipicamente una ricevuta fiscale.

Requisiti per l'autorizzazione

Per ottenere l’autorizzazione all’esercizio di un’attività extralberghiera l’immobile deve rientrare in una serie di categorie molto precisa. In particolare per quanto riguarda le case vacanza si tratta delle categorie catastali A1-A2-A3-A4-A5-A7-A8 e A11. A questo bisogna aggiungere la totale conformità dell’immobile alle normative urbanistiche, igienico sanitarie e di sicurezza vigenti.

I siti di scambio casa più affidabili

E’ ovviamente obbligatoria la presenza di una cucina o di un angolo cottura. Nel bagno ci deve essere la presenza di tutti i sanitari. Il bagno in particolare è legato al numero di posti letto per cui è omologato l’appartamento. C’è necessità di un bagno ogni cinque posti letto. Per cui se volete omologare il vostro appartamento per sei posti letto deve essere dotato di due bagni.

E’ consigliabile, comunque, scaricare l’intera normativa della regione Lazio che si può facilmente trovare sul sito ufficiale della regione o si siti specializzati come ad esempio yourhomeinrome.com.

Come avviare una casa vacanze

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017