Excite

Case Cortina: diritto di superficie contro il caro-prezzi

Per contrastare la fuga delle giovani coppie scoraggiate da prezzi troppo proibitivi, l'amministrazione di Cortina rinforza le misure d'emergenza mettendo in comodato d'uso una sezione di territorio comunale. Ai beneficiari dell'iniziativa, in deroga alla situazione ormai del tutto blindata vissuta dalla località più vip delle Dolomiti, sarà concesso di procedere all'edificazione di nuovi alloggi. Appartamenti che, una volta trascorsi i 99 anni, potranno passare agli eredi pur restando formalmente di proprietà del Comune.

La formula, già sperimentata dall'amministrazione della regina dolomitica negli anni Ottanta, si richiama al principio del diritto di superficie, che consiste appunto nella concessione di terreni dietro pagamento di una somma contenuta per il loro utilizzo. Una soluzione che consente all'amministrazione comunale di risparmiare sui costi, visto che oneri di urbanizzazione, progetto e cantire sono in carico agli assegnatari, individuati tramite apposito bando.

Il provvedimento va nella direzione di favorire la permanenza sul territorio della popolazione residente, mettendo anche un freno alla speculazione edilizia per cercare di calmierare l'andamento da capogiro del mercato immobiliare ampezzano. Favorendo così in graduatoria le giovani coppie precedentemente costrette ad abbandonare la piazza causa l'eccessiva esosità.

Primo campo di applicazione della misura la frazione di Zuel, dove in giornata è stato consegnato il primo dei 21 nuovi appartamenti assegnati secondo la logica del diritto di superficie, mentre a seguire dovrebbero partire i lavori anche a Cadelverzo di Sotto, Cadelverzo di Sopra e presso lo stadio Olimpico del ghiaccio a Pontechiesa. Gli appartamenti consegnati negli anni Ottanta secondo questo stesso tipo di procedura erano stati 53.

(foto © MeteoCortina)

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017