Excite

Case in affitto a Pomigliano d'Arco: quali offerte?

Pomigliano d’Arco è una cittadina situata a una ventina di chilometri a nord-est di Napoli. È un famoso polo industriale: ospita infatti una grande centro per la produzione di autoveicoli della Fiat. È soprattutto a causa di questa realtà che la popolazione della cittadina, di circa 10.000 abitanti nei primi anni del ‘900 si è oggi assestata a 40.000 abitanti. Qui considereremo il mercato immobiliare, in particolare per quanto riguarda le case in affitto a Pomigliano.

Il contesto abitativo

La presenza del grande complesso industriale ha fatto si che il mercato immobiliare abbia avuto un grande sviluppo tra la seconda guerra mondiale e gli anni ’80 del secolo scorso. Oggi, anche a causa della crisi del mercato e in particolare dell’auto, la situazione si è assestata e, anzi, la popolazione di Pomigliano risulta in calo, essendo passata di 43.000 abitanti del 1991 ai 40.000 attuali.

Delle 12.500 abitazioni presenti nella città campana, circa il 40% è affittato, mente il restante 60% vive nell’abitazione di proprietà. Il dato delle case in affitto è decisamente superiore alla media italiana, che si assesta a valori inferiori al 20%. Questo significa un mercato della locazione degli immobili piuttosto importante.

Per quanto riguarda le case in affitto a Pomigliano, possiamo dire che la “forchetta” che separa i canoni minimi dai canoni massimi per metro quadrato è contenuta essenzialmente tra i 4 euro/mq e i 10 euro/mq.

Per 4 euro/mq potremo trovare abitazioni in palazzine ubicate nei pressi di Pomigliano, dove per un appartamento anche relativamente grande (100 mq) il canone di affitto si aggira attorno ai 400 euro mensili.

Man mano che ci si avvicina alla città la cifra, tendenzialmente, cresce. Ancora relativamente economici gli appartamenti in palazzine adiacenti alla zona industriale (5 – 6 euro/mq). Ad esempio, per 95 metri quadri di appartamento con 4 locali e 2 bagni sono richiesti 480 euro mensili.

Le cifre più elevate, tra i 9 e i 10 euro/mq, le ritroviamo in contesti ritenuti più prestigiosi, come attici, soprattutto se arredati con mobili di qualità e in centro città. La presenza di terrazzi, giardini privati e posto auto sono altri elementi che contribuiscono ad aumentare il canone.

Andamento dei prezzi

Se andiamo a considerare l’andamento dei prezzi medi delle case in affitto a Pomigliano, possiamo notare una certa stabilità, almeno dal 2011 ai giorni nostri. Le fluttuazioni sono, infatti, del 5%, cosa in controtendenza rispetto all’andamento dei prezzi degli immobili in vendita che, dopo un picco massimo stabilito nell’autunno del 2011 a 2.300 euro/mq, oggi sono scesi a meno di 2000 euro, con una contrazione che raggiunge e supera il 15%.

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017