Excite

Case prefabbricate in legno, l'alternativa al cemento

Cosa ci fanno degli ingegneri tedeschi in una fabbrica di Termoli? Insegnano agli operai della Log-Os come costruire case prefabbricate in legno. Proprio in Molise infatti, si sta sviluppando un'affascinante realtà industriale. Fondata da un giovane triestino, la Log-Os produce soluzioni abitative alternative al tradizionale mattone: sono le 'case passive'.

Sono realizzazioni in legno fino a un massimo di 5 piani su modello di quelle costruite all'Aquila per ospitare i terremotati. La particolare disposizione dei tronchi di legno, che in gergo si chiama 'incatenata', assicura una maggiore resistenza alle sollecitazioni del terreno. I tronchi provengono dall'Austria o dal Canada dove vengono sottoposti a trattamenti speciali che li rendono ignifughi, quindi particolarmente sicuri in caso d'incendio.

E fin qui stiamo parlando di una semplice costruzione in legno, molto diffuse nel Nord Europa ma non ancora in Italia, fatta eccezione per l'Alto Adige dove è quasi una regola. Ma la 'casa passiva' progettata da Log-Os ha un'altra caratteristica: non ha bisogno di impianti perché si autoalimenta da sola. Pannelli solari sul tetto e pareti isolanti la rendono autosufficiente ed ecologica. I materiali impiegati assicurano caldo in inverno e fresco in estate, con un consumo minimo di energia elettrica.

Il risparmio per le giovani coppie, sempre più numerose, che optano per questo tipo di soluzione abitativa è notevole, in termini monetari e di tempo. Per un'abitazione di 120 mq circa la costruzione viene infatti realizzata nel giro di 6 mesi e il costo s'aggira intorno alla metà di una soluzione classica in cemento. Una volta realizzata poi, ci si può scordare di bollette luce e gas!

(foto © risparmio-energetico.it)

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2014