Excite

Case Torino: decollano le compravendite

Nonostante la forte crisi economica che nel biennio 2009-2010, così come nei primi mesi del 2011, ha frenato le compravendite, il mercato immobiliare di Torino è stato uno dei pochi a registrare un andamento in positivo, a differenza delle altre grandi città italiane.

Complice una notevole offerta di immobili di diverse tipologie associata a una diminuzione delle quotazioni che li hanno resi più accessibili, il mercato torinese ha registrato già negli ultimi sei mesi del 2010 un incremento medio del 2,5%. Un andamento che continua anche nel primo quadrimestre del 2011, attestandosi su un prezzo medio intorno ai 2.250 euro al mq.

A registrare il maggior incremento di compravendite sono gli edifici di lusso, situati nelle zone più centrali della città. Nei quartieri di piazza Solferino, via della Rocca e piazza Bodoni, le quotazioni si aggirano sui 5.200 euro al mq, mentre in zona Crocetta-Mercato, tra le vie Duca degli Abruzzi e Galileo Ferraris le quotazioni degli immobili ristrutturati costano intorno ai 4.500 euro al mq. Più economici gli edifici da ristrutturare, con un prezzo medio di 3.500 euro al mq.

I maggiori investimenti da parte di famiglie di ceto medio si sono concentrati nei pressi di via Madama Cristina e Parco del Valentino. In zona vi sono edifici della fine del 1800/inizio 1900 da ristrutturare e riqualificare, in cui i prezzi non superano i 1.600 euro al mq. Gli stabili signorili raggiungono quotazioni pari ai 3.000 euro al mq.

In crescita le quotazioni nei quartieri più periferici di Torino, come Francia-San Paolo e Nizza-Lingotto-Mirafiori Sud, dove si sono registrati gli aumenti maggiori, rispettivamente del 2,1 e dell'1,2%. In queste zone si registra un aumento degli investimenti a scopo di reddito, soprattutto nelle vicinanze del Politecnico che favorisce e incrementa il mercato degli affitti agli studenti. Preferiti i bilocali e gli appartamenti non oltre gli 80-100 mq, quotati in media dai 1.800 ai 3.000 euro/mq.

La crescente domanda di appartamenti riqualificati e di media dimensione ha fatto decollare le quotazioni nei quartieri fino a ieri più economici come nel quartiere Santa Rita-Mirafiori Nord, dove si è registrato l'incremento più consistente negli ultimi mesi (2.124 euro/mq), insieme ai quartieri di Aurora-Rebaudengo (1.672 euro/mq) e Borgo Vittoria.

Scendono le quotazioni nelle estreme periferie cittadine, come Sassi, Borgata Rosa e Collina: piuttosto decentrate e a ridosso del Po, a rischio di alluvioni e con limitate nuove concessioni edilizie.

foto © torinoweekend.com

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017