Excite

Come affittare una casa estiva nel 2015: il contratto ed i permessi necessari

Una casa estiva è una casa per le vacanze il cui regolamento risponde a quello della locazione turistica, disciplinata dalla legge n.217 del 17 maggio 1983. I canoni di locazione percepiti per una casa affittata anche solo per meno di 30 giorni devono essere dichiarati nel Modello Unico. Ecco le regole da seguire per la stipulazione di un contratto corretto e per non incorrere in penali o sanzioni.

    Getty Images

Il tipo di contratto

Il contratto di locazione turistica serve per tutelare entrambe le parti: il locatore e il locatario. Ed è disciplinato dagli articoli 1571 e seguenti del Codice Civile. Il contratto di locazione turistica deve contenere dei dati imprescindibili: quelli del proprietario della casa e dell’affittuario, l’indirizzo completo della casa (anche a che piano si trova e se è presente un ascensore), il numero dei vani e dei posti letto, l’importo del canone mensile o settimanale e l’eventuale caparra, poi tutte le spese considerate extra (i consumi, le pulizie finali, etc.) e gli orari per il check in ed il check out.

Scopri i siti internet dove trovare casa per le vacanze

Se l’immobile viene affittato completo di arredi, una buona idea può essere quella di stilare un dettagliato elenco di tutto ciò che la casa contiene: mobili, elettrodomestici, utensili, etc. Inserendo una clausola che obbliga gli inquilini a restituire la casa integra, così come ne sono venuti in possesso.

Permessi e autorizzazioni

Se l’immobile è affittato ad uso turistico in maniera saltuaria allora non si è tenuti a rispettare alcun obbligo, se invece la casa viene affittata ai turisti in modo continuativo e regolare occorrerà rivolgersi subito al proprio Comune per ottenere permessi ed autorizzazioni oltre ad un regolare listino dei prezzi.

Scopri come affittare una casa al mare

Nel 2015, se la durata della locazione supera un mese allora le spese di registrazione e il pagamento delle imposte di locazione vanno divise a metà tra il proprietario e l’affittuario (e viene utilizzato il nuovo modello F24 elide). Sempre per quest’anno, se la locazione turistica non supera i famigerati 30 giorni allora la tassazione del reddito è solo del 5% (a fronte del 15% del passato).

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017