Excite

Come sapere se la casa è antisismica? Procedura e costi

L'Italia è una nazione ad alto rischio sismico. I terremoti nel nostro paese, purtroppo, non sono una rarità e colpiscono più o meno tutte le regioni. La necessità, quindi, di abitare in una casa antisismica non è certamente secondaria. Le nuove costruzioni dovrebbero tutte rispettare i nuovi dettami dell'edilizia antisismica. Quali sono i controlli da fare per accertarsi che la casa sia antisismica? E' possibile farlo senza essere un esperto del settore?

    You Tube

Tecniche di costruzione e materiali

Innanzitutto occorre capire che nel nostro paese c'è una classificazione di rischio sismico per le varie zone. Si va da 1, rischio massimo, a 4, rischio minimo. Nelle zone classificate da uno a tre è obbligatorio costruire strutture antisismiche. Cosa significa costruire una struttura antisismica? La struttura deve avere la capacità di evitare i crolli, le perdite di equilibrio strutturale e di evitare i dissesti di qualunque tipo. La struttura deve mantenere resistenza, stabilità e funzionalità anche sul lungo periodo ed in presenza di terremoti. La classificazione sismica della zona influisce anche sull'altezza massima raggiungibile.

Leggi le news sulle case in affitto

I materiali da usare sono cemento armato o precompresso, cemento armato con barre d'acciaio, al carbonio o acciaio inossidabile. Si può usare anche il legno unito a giunture meccaniche. I muri portanti della struttura debbono essere compresi tra i 15 ed i 50 centimetri di spessore. Il tutto va ad incidere sul costo. Una casa antisismica costa il 30% in più di una casa normale.

Procedura e costi della verifica

La procedura per verificare se una casa è effettivamente costruita con criteri antisismici va lasciata ad un professionista del settore. Tipicamente si sceglie un ingegnere o un architetto. Il comune cittadino può comunque recarsi presso gli uffici del comune di residenza dell'immobile per chiedere la documentazione completa. La sicurezza effettiva, però, si ottiene solo dopo un controllo tecnico.

Leggi le news sulle case in vendita

In termini di costi il controllo, effettuato da un ingegnere o da un architetto, porta via una cifra compresa tra i dodicimila ed i ventimila euro. Il costo è calcolato, fonte protezione civile, sulla base di un edificio di seicento metri quadri. E' facile intuire, quindi, che il costo può essere suddiviso per tutto il condominio.

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017