Excite

Comprare la seconda casa in montagna

Comprare la seconda casa in montagna vuol dire essenzialmente desiderare uscire dal caos cittadino e investire nel mattone, un bene rifugio considerato sicuro da molti italiani. Oltre a considerare il prezzo di acquisto ci sono altre valutazioni da fare tra cui le spese di manutenzione e, non ultimo, quanto la casa sarà realmente sfruttata.

Il mercato immobiliare e le case in montagna

Molto spesso si pensa di acquistare una casa in una località di montagna di cui ci si invaghisce e, spesso, si tende a non valutare alcune variabili importanti nella scelta. Per comprare la seconda casa in montagna è importante informarsi su pregi e difetti della zona in cui sorge l'appartamento: questo dovrà essere fatto chiedendo a qualcuno del posto che si conosce. In caso non si abbia alcuna conoscenza potrebbe essere una buona idea informarsi presso i negozi: ci sarà sempre qualcuno disposto a raccontarci le cose positive e negative del luogo. L'agente immobiliare, nel caso sia coinvolto nel ruolo di mediatore, è parte in causa e come tale difficilmente sarà obiettivo.

Una seconda considerazione da fare, prima dell'acquisto, riguarda i costi di manutenzione e di riscaldamento: se ci sono giardino con alberi o una piscina si avranno spese di manutenzione, di pulizia e di potature che potrebbero rivelarsi impegnative. Per quanto riguarda i prezzi l'Osservatorio sul Mercato Immobiliare (OMI) di Nomisma 2012 ha rilevato una scarsità della domanda che ha fatto scendere i prezzi in molte località montane, per questo si potrebbero spuntare prezzi interessanti.

Per fare alcuni esempi:

Nella prestigiosa Courmayeur i prezzi variano secondo il tipo di immobile, lo stato di conservazione e l'esposizione quindi la forbice va dai 5.000 euro ai 10.000 al mq. Infatti un attico in posizione centrale di 90 mq costa circa 800.000 euro mentre il costo è leggermente inferiore per un seminterrato da 60 mq: 350.000 euro.

In Piemonte al Sestriere si può acquistare un bilocale intorno ai 6000 euro al mq. In una zona residenziale e comoda un appartamento di 35 mq, parzialmente arredato, si acquista per circa 200.000 euro mentre un appartamento più grande di circa 80 mq, vicino alle piste, costa 380.000 euro.

A Ponte di Legno, in Lombardia, i prezzi possono essere oltre i 5000 euro al mq. Un appartamento centrale e panoramico di 80 mq può, così, costare intorno ai 420.000 euro mentre un ultimo piano mansardato di 100 mq. si acquista per circa 500.000 euro.

Metratura e posizione: gli appartamenti piccoli e comodi sono vincenti

Ulteriori valutazioni da fare prima di comprare la seconda casa in montagna è quella di decidere la metratura più adeguata alle proprie necessità famigliari senza dimenticare che quelle più richieste sono di piccola metratura e in prossimità delle piste. Inoltre, per chi desidera sfruttarla anche nei fine settimana, è importante che non sia eccessivamente lontana dalla città in cui si risiede.

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2016