Excite

Decreto sblocca Italia 2014: come comprare casa con le nuove agevolazioni

  • Getty Images

Il decreto sblocca Italia del governo presieduto da Matteo Renzi ha puntato forte sul settore dell’edilizia e di conseguenza inserito molte novità per quanto riguarda gli immobili ad uso abitativo. La casa, quindi, è al centro di questo decreto che tanto ha fatto e fa discutere anche dopo il suo passaggio alle Camere. Le novità, come detto, riguardano tanti ambiti e tra questi ci sono anche le agevolazioni per chi vuole acquistare una nuova casa.

Dal 2014 al 2017 tutti coloro i quali vorranno acquistare un appartamento, rimasto invenduto, direttamente dall’impresa costruttrice potranno usufruire di un grosso sconto sul reddito imponibile. Il venti per cento del prezzo pagato al costruttore, infatti, andrà ad incidere sulla dichiarazione dei redditi di fine anno. Un vantaggio non da poco. L’immobile, per poter accedere a questa facilitazione, deve avere un costo massimo di trecentomila euro.

Leggi le news sulle case in vendita

L’agevolazione del venti per cento è a disposizione anche di chi acquista l’immobile per poi affittarlo e quindi lo fa per investire i propri soldi. Per poter ottenere l’agevolazione fiscale l’immobile dovrà essere affittato con un canone di locazione concordato. In pratica ad un costo inferiore a quello di mercato. L’agevolazione fiscale verrà applicata con base annuale per otto anni e dipenderà dal reddito dell’acquirente.

In questo modo si facilita di molto il mercato degli acquisti direttamente dalle imprese edilizie. Un settore per altro in netta crescita, pur all’interno di numeri da crisi acclarata, e sul quale lo Stato ha abilmente aumentato le imposte favorendo, in questo settore, la compravendita d’immobili tra privati.

Leggi le news sul mercato immobiliare

Per quanto riguarda gli affitti i padroni di casa che concederanno degli sconti agli inquilini potranno beneficiare dell’eliminazione dell’imposta di registro e dell’imposta di bolla. Un piccolo guadagno ma comunque sicuramente gradito. Certo questa operazione presta anche il fianco agli affitti in nero. Niente impedirà, infatti, ai padroni di casa di scontare il prezzo a contratto e di mantenere inalterato il fitto facendosi corrispondere una parte del costo sottobanco.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017