Excite

Investimenti immobiliari 2015: in Italia ci sono ottime opportunità

Il 2015 potrebbe essere l’anno propizio per investire nel mattone. A questa considerazione ci si arriva attraverso alcuni segnali positivi che si sono registrati già nel corso dell’ultimo trimestre del 2014. Le compravendite immobiliari sono aumentate notevolmente e i prezzi delle case, al metro quadrato, sono calati in maniera evidente, ma non omogenea. Cioè questo fenomeno non ha interessato tutte le regioni italiane. E non si può neppure fare una differenziazione tra Nord e Sud per i prezzi sono calati a macchia di leopardo.

    Getty Images

Investimenti consigliati

Chi oggi è deciso ad investire nel mattone – per farne la propria abitazione o per crearsi una fonte di reddito affittando l’immobile - dovrebbe privilegiare le zone turistiche, in particolar modo quelle balneari. Oppure le città universitarie. In entrambi i casi, infatti, ci si assicura una certa facilità nel trovare acquirenti o inquilini. E le operazioni di compravendita possono rivelarsi più snelle e veloci.

Guarda le previsioni per il mercato immobiliare

Per questo motivo, una volta individuata la zona di interesse, occorre tenersi aggiornati costantemente sull’andamento del mercato immobiliare al fine di conoscere realmente il valore del proprio investimento. L’ideale è privilegiare cittadine con non più di 40mila abitanti. Se preferite una metropoli, allora abbiate cura di scegliere un quartiere residenziale abitato dal ceto medio.

Lo scenario dei mutui

Un altro dei motivi per cui il 2015 potrebbe rivelarsi l’anno d’oro per fare investimenti immobiliari è il fatto che le banche dovrebbero iniziare ad elargire un maggior quantitativo di prestiti e mutui. Ma soprattutto con tassi d’interesse decisamente inferiori rispetto agli ultimi anni.

Cosa c'è da sapere prima di comprare casa

In conclusione, grazie anche ad un incremento nell’erogazione dei mutui, c’è da aspettarsi che nel 2015 saranno in molti a voler investire per cogliere al volo le buone occasioni, soprattutto per quanto concerne l’acquisto della prima casa. Ma il mercato immobiliare è in questa fase ancora altalenante. Una stabilizzazione si prevede per l’anno 2016, per poi confermarsi nel 2017.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017