Excite

Mutui case: scegli in base al tasso d’interesse

Se dovete comprare casa sicuramente state valutando diverse possibilità di mutui. E’ bene quindi fare chiarezza sulle principali tipologie e relativi tassi di interesse proposti da banche italiane ed estere.

I mutui case possono essere a tasso fisso, tasso variabile o tasso misto. La prima tipologia prevede un tasso di interesse che rimane invariato per tutto il piano di ammortamento e che viene fissato al momento della stipula del contratto. Sui mutui a tasso variabile invece viene applicato un tasso di interesse calcolato in base all’andamento dell’Euribon che quindi può oscillare in alto o in basso e in questo modo condizionare l'importo delle rate da pagare.

Esistono poi mutui a tasso misto che consentono di variare nel corso del tempo, a scadenze prestabilite, la tipologia del tasso di interesse. Si può quindi passare da fisso a variabile e viceversa a seconda delle esigenze.

Chi è allettato dalle proposte di mutui casa a tasso variabile ma non vuole rischiare troppo, può scegliere il cosiddetto mutuo a tasso variabile con rata costante. In questo modo la rata rimarrà fissa nel tempo anche in caso di cambiamenti svantaggiosi dell’Euribon che comportano non un aumento della rata ma un incremento del numero delle rate. In caso di tasso vantaggioso invece il piano di ammortamento si accorcerà.

Un’altra variabile molto importante da considerare quando si deve scegliere un mutuo è la durata. Si può partire da 10 anni per arrivare fino a 40 anni nel caso di appartamenti molto costosi o di mutui al 100%.

Foto © Stefo su Flickr

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017