Excite

Mutuo seconda casa, le detrazioni degli interessi passivi

Oltre alle agevolazioni sui mutui a tasso variabile per l’acquisto, la costruzione o la ristrutturazione della prima casa, in alcune condizioni specifiche esistono benefici anche per i mutui sulla seconda casa.

Le detrazioni degli interessi passivi nel caso il mutuatario non utilizzi più l’immobile come prima casa ad uso residenziale viene mantenuta in determinati casi evidenziati nella “Guida alle agevolazioni fiscali sui mutui” dell’Agenzia delle Entrate, come nel caso in cui il contraente debba spostarsi dalla propria residenza per motivi di lavoro, ed inoltre ai fini IRPEF vengono mantenute anche se il mutuatario affitta l’immobile.

Le agevolazioni sugli interessi passivi vengono concesse anche nella situazione in cui , il mutuatario è costretto a ricoveri presso case di cura o presso dei centri di assistenza sanitaria. In questo caso però non è concessa la locazione dello stabile.

Particolari agevolazioni sui mutui vengono concesse alle forze di polizia e forze armate, data la condizione per cui per motivi professionali la casa su cui è stato chiesto il mutuo non sia una dimora abituale. L’aspetto fondamentale in questo caso è che il dipendente utilizzi le detrazioni ai fini Irpef per l’unica abitazione che risulta di proprietà.

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017