Excite

Palermo: in calo le quotazioni delle case

Continuano a scendere i prezzi delle case a Palermo. La contrazione del mercato immobiliare varia sensibilmente a seconda delle zone. Il centro storico è più colpito rispetto ai quartieri periferici. Il calo minore si è registrato sia nelle zone residenziali, come quella che si sviluppa intorno a via De Gasperi, dove i prezzi rimangono intorno ai 2.200 euro al mq. Sia nelle aree più popolari, come il quartiere Ballarò, dove per una soluzione usata si continuano a spendere sui 600-700 euro al mq.

Se i prezzi delle case segnano un calo di 3 punti percentuali come media cittadina, nel centro storico la diminuzione dei prezzi diventa del 6,5%. Stabili quindi De Gasperi e Ballarò, mentre diminuzioni delle abitazioni al mq del 3,8% si registrano nella macroarea di Università-Brancaccio.

Qui, la disponibilità di spesa dei potenziali acquirenti (operai con redditti medio-bassi) non è sufficiente a coprire l'acquisto delle tipologie abitative mediamente costose presenti nel quartiere. Si tratta infatti di soluzioni abitative degli anni '80, dal taglio compreso tra i 100 e 120 mq, con valutazioni fra 180.000 e 240.000 euro. Stessa situazione si riscontra nella macroarea della Fiera, dove le difficoltà di accesso al credito per le famiglie monoreddito della zona, ha comportato una minore domanda e una conseguente contrazione dei prezzi.

Il Parco della Favorita invece, segna una riduzione lieve pari al -0,9%. Anche questo un quartiere popolare ma che subisce gli effetti della vicina zona De Gasperi. Non potendo qui competere con i professionisti che magari acquistano nel quartiere non solo la casa ma anche l'ufficio, le famiglie dal reddito medio-basso hanno dovuto ripiegare appunto per la confinate area del Parco della Favorita, che ha in effetti registrato un aumento della domanda.

(foto © sergiopetronabaviera.files.wordpress.com)

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017