Excite

Piscine interrate: le caratteristiche

Il sogno di molti, ricchi e meno ricchi. Avere una piscina interrata non è poi così difficile, basta trovare lo spazio giusto ricavato da un terreno, un terrazzo o un luogo coperto.

Le piscine interrate classiche hanno una forma rettangolare che garantisce una più semplice manutenzione, una buona circolazione dell'acqua e una migliore predisposizione alle coperture della vasca estive e invernali.

Una soluzione intermedia può essere rappresentata dall'inserimento, ad esempio, di una scala romana che offre un comodo accesso in acqua e una zona "soggiorno bagnato". Particolare attenzione dovrà essere prestata al riscaldamento dell'acqua e all'illuminazione degli ambienti stessi.

Quanto alla struttura, questa può essere in Cemento armato: In grado di soddisfare esigenze particolari di progettazione e di design. Indispensabile per rivestimento in piastrelle o mosaico. E' sicuramente la soluzione più costosa; Tecnologia mista: Rappresenta la soluzione più moderna grazie alla libertà di progettazione, affidabilità della struttura e velocità di realizzazione. Fondo in calcestruzzo armato e pareti in acciaio galvanizzato, acciaio inox, alluminio o resine di sintesi; Vetroresina: Particolarmente utilizzata per chi vuole realizzare una piccola piscina in tempi rapidi. E' indispensabile collocarla in terreni stabili con un livellamento preciso per evitare fratture.

Per il rivestimento delle piscine interrate si potrà optare per diverse soluzioni. Piastrella: Resistente agli urti, allo sgretolamento e alle rigature, assicura una grande creatività grazie alla vasta gamma cromatica. Mosaico: Maggiore precisione di esecuzione rispetto alla piastrella agevolando il montaggio e riducendo i tempi di posa. L'ideale per decorazioni anche complesse e originali. Telo PVC: Rivestimento armato resistente ai raggi UV. Questa soluzione viene considerata valida per la resistenza, durata e grande capacità di impermeabilizzazione. Vernice: La soluzione più economica che richiede però, ogni 3/4 anni, una ripassata e e ogni 6/7 anni il ripristino dell'intero manto.

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017