Excite

Registrazione telematica dei contratti di locazione: modalità e tipologie

Il contratto di locazione ha l’obbligo della registrazione nel caso in cui l’affitto superi i trenta giorni all’anno. In altri casi è sufficiente una scrittura privata. Nel caso di un contratto di durata superiore ai trenta giorni annui allora c’è da registrarlo presso gli uffici competenti che poi sono quelli dell’Agenzia delle Entrate. La registrazione, però, può avvenire anche in modalità telematica ovvero online. In questo modo si risparmia molto tempo e si evitano errori di vario genere.

    Getty Images

Cosa prevede la registrazione online

La registrazione telematica è obbligatoria per chi possiede più di cento immobili, mentre è facoltativa per tutti gli altri. E’ possibile anche incaricare un intermediario che possa portare a termine la registrazione. Da notare che la procedura online evita errori di calcolo perché il software calcola automaticamente l’importo dovuto.

Leggi le news sull'acquisto delle seconde case

La procedura online permette il pagamento delle imposte di registro, di bollo ed eventuali interessi pendenti. La registrazione può essere effettuata dal diretto interessato, da un delegato oppure da personale competente come agenzie immobiliari, commercialisti, Caf e consulenti del lavoro. L’utente è comunque tenuto a conservare la documentazione per dieci anni.

Fisconline e Entratel

Il primo passo da fare, in ogni caso, è quello di registrarsi al Fisconline oppure a Entrael che sono i canali ufficiali dell’Agenzia delle Entrate. Dal sito si può scaricare il software gratuito per la registrazione online oppure si può fare tutto via web senza dover scaricare nulla. La registrazione a Fisconline è più semplice e la possono fare tutti tranne quei soggetti tenuti a presentare il modulo 770 per la dichiarazione dei redditi.

Leggi le news sulle case in affitto

Un particolare importante da non dimenticare è che per poter effettuare i pagamenti online è necessario essere in possesso di un conto corrente presso una delle banche convenzionate con l’Agenzia delle Entrate. L’elenco degli istituti di credito convenzionati si può trovare sul sito dell’Agenzia delle Entrate. In caso di utilizzo di un intermediario o di un delegato è obbligatorio l’utilizzo di Entratel.

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017