Excite

Ritardato pagamento dell'affitto di un locale commerciale, sanzioni e modalità

Le norme che regolano l’affitto dei locali commerciali sono simili a quelle che riguardano i locali ad uso abitativo. Ci sono però una serie di importanti differenze quando si parla di ritardi nei pagamenti da parte degli inquilini. I locatori hanno davanti a sé una serie di scelte ben precise da mettere in atto in caso di ritardi nella corresponsione degli affitti concordati in sede di stipula del contratto.

    Getty Images

Accordo amichevole

Innanzitutto i termini del rapporto vanno sanciti, irrevocabilmente, in sede di stipula del contratto. Successivamente saranno proprio questi termini a fare la differenza in caso di questioni legali. In particolare va fissato il giorno del pagamento dell’affitto mensile ed eventuali termini di tolleranza sui ritardi nei pagamenti. Tipicamente ci si assesta tra i quindici ed i venti giorni.

Leggi le news sui locali commerciali

Il locatore, in caso di morosità da parte dell’inquilino del locale commerciale, è tenuto a tentare innanzitutto una via di conciliazione pacifica. Può chiedere, verbalmente, il pagamento degli arretrati. In genere si procede dopo il secondo mese di mancato pagamento, ma nulla vieta di procedere dopo la prima mancanza.

Sfratto per morosità

Se l’approccio pacifico fallisce è necessario inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno nella quale si richiede ufficialmente il pagamento delle mensilità arretrate. Il sollecito fornisce una piccola dilazione nei tempi, in genere quindici giorni, trascorsi i quali il locatore può rivolgersi ad un avvocato per avviare la pratica di sfratto.

Scopri le ultime notizie sul mercato immobiliare

Le locazioni commerciali non prevedono il cosiddetto “termine di grazia”, quindi l’inquilino non ha altra scelta che presentarsi davanti al giudice. In caso di mancata presenza in aula lo sfratto diventa automatico e viene applicato nei tempi e nei modi previsti dalla legge. E’ di solito una procedura piuttosto rapida. Se l’inquilino si presenta e paga gli arretrati con i dovuti interessi il giudice può decidere di ripristinare il rapporto tra locatore e conduttore. In tal senso, però, ci sono diverse sentenze negative. Sembra che la prassi sia diventata quella rendere in ogni caso esecutivo lo sfratto.

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017