Excite

Tasse Immobiliari: le imposte da pagare al momento dell'acquisto

L'Imposta di registro, l'Imposta catastale, l'Imposta Ipotecaria e l'Iva: sono queste le tasse che l'acquirente è tenuto a pagare al momento dell'acquisto di un immobile.

IMPOSTA DI REGISTRO
Si paga in misura proporzionale quando si compra un'abitazione da un soggetto privato, o da un’impresa che non sia quella costruttrice.
Di solito, viene pagata dall'acquirente, ma il venditore e l'acquirente possono accordarsi per pagarne metà ciascuno.
L’aliquota dell'Imposta di registra cambia a seconda dei casi. E' pari al 3% sul prezzo dell’immobile indicato nel rogito per chi gode dell’agevolazione per la "prima casa" e nel caso in cui l'immobile acquistato sia di interesse storico, artistico o archeologico. E' pari al 7% in tutti gli altri casi.

IMPOSTA CATASTALE
Si paga all’Ufficio del Catasto e colpisce le "volture catastali" (la registrazione al Catasto dei trasferimenti immobiliari) eseguite per operazioni legate a trascrizione, iscrizione, rinnovazione, cancellazione e annotazione nei pubblici Registri immobiliari. Tale imposta cambia a seconda che si compri da un privato o da un’impresa. Il notaio provvede al pagamento di tale imposta.

IMPOSTA IPOTECARIA
Colpisce trascrizione, iscrizione, rinnovazione, cancellazione e annotazione nei pubblici Registri immobiliari. Questa imposta si paga all’Agenzia del Territorio dei Pubblici registri immobiliari (“Conservatoria”) nella cui circoscrizione si trovano gli immobili. Di solito, il notaio provvede al pagamento di tale imposta.

IVA
Si paga quando si compra un immobile da un’impresa costruttrice. Non si paga quando si compra l'immobile da un privato o da un’impresa non costruttrice. In questo caso si paga l’imposta di registro.
L’Iva si paga in proporzione al prezzo dell’acquisto. L’aliquota normale è del 20% del prezzo totale. Vengono applicate aliquote pari al 10% nel momento in cui l’immobile acquistato è un’abitazione privata, non considerata "di lusso". Nel caso in cui si compra una casa per la prima volta, l’aliquota si riduce ulteriormente al 4%: la cosiddetta "agevolazione per la prima casa".

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017