Excite

Tendenza affitti: quanto costano le camere singole in Italia

Rispetto all’attuale crisi economica, c’è un settore che va in controtendenza e allo stesso tempo è una significativa espressione di questi tempi bui: il mercato degli affitti di camere singole. Il fenomeno in base a cui lo stesso appartamento viene abitato da più persone non appartenenti allo stesso nucleo familiare, che in molti casi neanche si conoscono, sta crescendo. E se prima riguardava quasi esclusivamente gli studenti, adesso vede protagonisti tutti gli under 35. Che lavorano, ma spesso sono precari e pagati poco, per cui non riescono a pagare un appartamento tutto per sé.

Milano e Roma le città più care

Ma qual è la tendenza degli affitti delle camere singole in Italia? Ecco un dato rincuorante: secondo una recente indagine del portale specializzato Idealista.it, nell’ultimo anno la media nazionale è scesa di circa il 9 per cento, passando da 311 a 284 euro mensili. Milano, come sempre, è la più cara: si sfiorano i 450 euro mensili (per schizzare fino a 800 nelle zone più lussuose). Seconda in classifica è Roma, con circa 400 euro. Cifre tutt’altro che esigue, certo, ma comunque in calo.

Palermo, la più economica

Come Milano e Roma, superano la suddetta media anche Firenze, Bologna e Torino, rispettivamente con circa 330, 300 e 305 euro mensili. Si allinea, invece, Pisa: 285 euro mensili. E si comincia a sentire odore di convenienza a Napoli, Perugia, Bari e Catania: prezzi compresi all’incirca fra i 270 euro e i 180 euro mensili. La città meno cara in assoluto è Palermo: bastano 179 euro per avere la possibilità di alloggiare in una camera singola.

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017