Excite

Vacanze low cost con un occhio alla rete

Natale e Capodanno all’insegna del fai-da-te e del low cost per le famiglie italiane, sempre più attente alle possibilità di risparmio offerte dalla rete. Adoc, l’associazione per la difesa e l’orientamento dei consumatori, stima che il budget pro-capite stanziato in media per le imminenti vacanze sarà inferiore ai 700 euro, contenuto dunque seppure in leggera risalita rispetto al 2009 (2%), mentre il superamento della soglia dei 1000 euro riguarderà un esiguo 3%.

In fatto di destinazioni, il grosso delle preferenze di quanti oltrepasseranno i confini nazionali (intorno al 18%) riguarderà le capitali europee, mentre chi potrà spingersi più lontano punterà soprattutto su Avana e Miami. Circa il 5%, nel complesso, sceglierà di godersi le meritate vacanze al mare.

Complice la crisi, cresce intanto il numero di chi coglie le opportunità dello swapping ovvero del baratto su internet, considerato un’utile fonte di taglio dei costi, ma anche, perché no, di relazioni umane meno anonime e più cooperative. Ad essere scambiati saranno così i beni più svariati, non escluse le case. Alla base di una tendenza sempre più affermata in linea con quanto avviene all’estero, dov’è spesso più flessibile il rapporto con l’abitazione, c’è naturalmente la fiducia reciproca. Largo così alla possibilità di soggiorno a costo vicino allo zero, magari corredata da utili dritte e servizi aggiuntivi difficilmente offerti dai tradizionali alberghi.

Tra i siti specializzati più gettonati in questo senso si segnalano Scambiocasa.com, forte di 2600 soci in Italia e parte integrante del network HomeExchange, che offre i suoi servizi al costo di 83 euro l’anno, o ancora Homelink e Vacanzepertutti, dove la quota richiesta sale rispettivamente a 120 e 95 euro (vitalizi). Per chi non volesse affiliarsi esistono naturalmente le soluzioni totalmente gratuite come Homeforhome.

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017