Excite

Vendita case, cosa si prevede per il 2010.

Il 2010 inizia con altre premesse. Quali? La vendita case nel 2009 è stata un aspetto molto critico del già difficile panorama di crisi nazionale e mondiale che ha investito anche il settore immobiliare. Anzi, che dal settore immobiliare è partita, ricordando che la crisi è cominciata dai mutui subprime negli Stati Uniti. Un settore, dunque, decisivo a tutti gli effetti.

Cosa è accaduto per la vendita case in Italia? Semplicemente il 2009 è stato un anno di stallo dove le cose sono andate abbastanza bene (affitti) e di discesa libera dove la crisi ha colpito di più (compravendite e vendite case): le più grandi città italiane (Milano e Roma) hanno tenuto abbastanza bene, conservando le valutazioni immobiliari delle zone signorili e abbassando i prezzi nell’immediato hinterland, mentre il settore ha decisamente sofferto i tempi, come confermano i rapporti Tecnocasa e Idealista. com, dovendo calcolare almeno cinque mesi di fermo medio prima di vendere un immobile (tempi che per il settore sono considerati lunghissimi).

La vendita case ha avuto, tuttavia, un leggero miglioramento negli ultimi mesi del 2009 quando la crisi ha allentato un po’ la morsa, soprattutto nel centro sud del paese. Per il prossimo anno si prospetta un ulteriore abbassamento dei prezzi e un miglioramento di settori che hanno sofferto molto la crisi, come le compravendite. Grande vivacità per il mercato degli affitti, in particolare per quanto riguarda il noleggio uffici.

foto © agestanet.risorseimmobiliari.it

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017