Excite

A Roma piace il bilocale

Il segno delle quotazioni immobiliari nella Città Eterna si muove verso l'alto e così sembra che continuerà a fare anche nei mesi a venire, dopo un 2010 capace di invertire la tendenza mettendo a segno una crescita complessiva del 4,8%, forte anche dell'accelerata dell'ultimo trimestre dell'anno. Una situazione che porta gli acquirenti romani ad optare spesso per i tagli ridotti, allineandosi così, consapevolmente o meno, alla fisionomia dell'offerta nella Capitale.

Secondo i dati raccolti dall'ufficio studi Tecnocasa, infatti, nel 2010 il 38% dei compratori si sarebbe orientato verso il bilocale, differenziandosi così dal trend nazionale che vede all'incirca il 30% degli acquirenti disponibili a rinunciare a un numero di vani più consistente. Secondo classificato nella wishlist di quanti cercano casa a Roma è il trilocale, tipologia che mette a segno il 35,6% delle preferenze. Molto distanziati si posizionano i monolocali e i polilocali, rispettivamente a quota 8,6% e 3,5%.

Una polarizzazione della domanda che sembra venire saggiamente incontro alle reali possibilità offerte dal mercato capitolino, dove il 70% dell'offerta è per l'appunto presidiato da bilocali e trilocali. A crescere di più in termini di prezzi sono stati nell'ultimo anno i quartieri Parioli, Appia Antica e centro storico, mentre decisamente sostenuta è stata anche la dinamica di Monte Verde, Eur e Monte Mario.

A tenere meno bene sarebbe stato l'andamento di box e posti auto, in flessione del 2% lo scorso anno, a fronte tuttavia di quotazioni record in corrispondenza delle zone più proibitive. Acquistare un box auto in quel di Piazza di Spagna, oppure in zona Pantheon, infatti, richiede un investimento stellare fino anche ai 250 mila euro: il record - per chi se lo può permettere - a livello nazionale.

(foto © W-Age by Provenza)

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017