Excite

Vendita case: le performance migliori del 2010

Australia e Canada, ma anche Francia, Svezia, Svizzera e Regno Unito: sono i mercati immobiliari che, nel corso del 2010, hanno espresso i più decisi segnali di ripresa dei prezzi secondo il report Global Real Estate Trends, che ha focalizzato la sua analisi sul trend dei principali 12 mercati a livello globale.

Sulla scia dei bassi tassi di interesse, queste economie avrebbero mostrato movimenti tendenti al rialzo delle quotazioni, in contrasto con dinamiche perlopiù stabili riscontrate in Germania e Stati Uniti. L'appuntamento con la ripresa dei prezzi sarebbe stato invece sostanzialmente mancato in Paesi come l'Irlanda, il Giappone e la Spagna, ma anche nel nostro Paese, dove il mercato stenta maggiormente a divincolarsi dalla crisi. Nel primo caso, in particolare, la flessione registrata dal mercato nel 2010 sarebbe stata a due cifre mentre la contrazione media dei valori commerciali si sarebbe attestata intorno al 2,8% in Giappone.

L'incremento più significativo dei valori commerciali ha premiato a livello mondiale l'Australia, grazie soprattutto agli investimenti targati Cina e Giappone. Tra i Paesi contraddistinti dalle performance più brillanti anche il Canada, collocato in sesta posizione e dove tuttavia i prezzi delle case avrebbero dimostrato un'anomala volatilità con significative ripercussioni sul rendimento a breve termine degli immobili.

L'andamento debole subito da alcuni dei mercati monitorati dallo studio, pubblicato dall'istituto finanziario Scotiabank, avrebbe in particolare sofferto dell'esaurirsi delle misure d'incentivo al mercato, della stentata dinamica occupazionale e delle preoccupazioni sull'andamento del debito. Tutti fattori di là dall'essere riassorbiti in tempi brevi e che potrebbero procrastinare la ripresa effettiva al 2012.

(foto © cleaclea via Flickr)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017