Excite

Vendita case: il trend residenziale di Verona

Verona migliora la propria performance in tema di edilizia guadagnando due posizioni rispetto al 2009 e portandosi così dal 16° al 14° posto (ossia a quota 2.581 transazioni) secondo quanto emerso dall'analisi congiunturale diffusa da Ance. Un modesto miglioramento (+ 4,5 % contro la flessione del -11% registrata lo scorso anno) che parrebbe gettare una luce sulle prospettive di crescita futura, pur senza aver apparentemente beneficiato granché dal mercato dell'edilizia micro-residenziale.

Nei primi sei mesi dell'anno, infatti, nonostante il trend di espansione demografica del territorio le richieste di mutui per l'acquisto dell'abitazione sarebbero risultate in calo in misura del 4,2%. In tempi di incertezza economica infatti il peso della rata del mutuo non manca di farsi sentire nonostante la favorevole situazione registrata dai tassi d'interesse.

Proprio a Verona, secondo i dati diffusi da Adusbef, si sarebbe registrato un significativo incremento del dato delle esecuzioni immobiliari, con 425 azioni in più rispetto al 2009 tanto da portare la città al quinto posto in classifica nazionale, rispetto alla quale le città di Rovigo, Venezia e Vicenza tendono invece a mantenersi in posizione più arretrata.

La provincia di Verona primeggia in Veneto a livello di importo medio richiesto per il mutuo prima casa: si tratterebbe infatti di 170mila euro contro, ad esempio, i 156 mila di Treviso o gli esborsi più contenuti (rispettivamente 155mila e 137mila) richiesti a Venezia e Rovigo, o ancora rispetto al dato medio nazionale, pari a 160mila euro richiesti per il finanziamento. Nella regione la prima richiesta di mutuo sopraggiunge intorno ai 35 anni e copre mediamente all'incirca il 77% del valore complessivo dell'abitazione.

(foto © Ecodallaluna via Flickr)

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017