Excite

Vendita case Milano, ecco gli errori più comuni

La vendita case a Milano, anche nei tempi di più stretta crisi, non è mai stata in caduta ‘libera’. Il mercato di queste città tiene sempre molto perché c’è un frequente ricambio di personale aziendale, movimentazione di persone, studiosi, famiglie e operai. Ecco perché è facile comprare casa ma, prima di farlo, bisogna valutare una serie di aspetti con l’attenzione che meritano. Perché? Per non trovarsi male e chiedersi poi dove si è sbagliato.

Nella vendita delle case, a Milano come in tutta Italia, bisogna innanzitutto ricordarsi che il costo ‘vivo’ dell’immobile deve sempre essere aumentato almeno del 10% per le spese accessorie. Notaio, iva, caparra, sono spesso dei conti che ci si dimentica, salvo poi trovarseli da saldare senza magari averli a disposizione. Inoltre, si fa difficoltà a capire cosa è un mutuo a tasso variabile: esso dipende dall’Euribor che quando è basso non crea problemi- la rata del mutuo è più o meno quella contratta inizialmente- mentre quando è alto aumenta di molto la rata (qualcuno si ricorda il 2007?).

La vendita case a Milano si è ripresa, anche nella compravendita. Questo significa che il mercato si sta riprendendo e che, con ogni probabilità, i prezzi saliranno; questo, tuttavia, non deve essere il fattore decisivo che vi spinge a comprare. Rivendere una casa può essere utile se un giorno vorrete comperarne una nuova, ma, a meno che non siate costruttori o agenzie immobiliari, non credete che sia facile speculare o guadagnare sul mattone. Occhi aperti e realismo, sempre!

foto © appartamenti-vasto.com

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017