Excite

Chi compra a Porta Nuova

Il mercato immobiliare milanese si muove al rialzo in termini di prezzi, volumi di compravendita e richieste di mutuo. Ad attirare l'interesse degli acquirenti, nel caso specifico rappresentati per il 55% dai residenti del centro storico, sono anche i mega-interventi di riqualificazione urbana progettati all'insegna della residenzialità verticale. Primo fra tutti quello dell'area di Porta Nuova, esteso su una superficie di 360mila metri quadri, e tra i maggiori sorvegliati speciali in termini di consenso attratto dai nuovi modelli di sviluppo urbano.

Come riferito da Hines Italia, l'attivitò di vendita dei lotti ha già fatto registrare l'assegnazione di un centinaio di unità, con prezzi variabili tra i 7 e i 13mila euro al metro quadro per i bilocali. Particolare favore in termini di prenotazioni avrebbero attratto le unità immobiliari ospitate presso le torri Solaria, con un venduto a quota 100%. Progettati dallo studio Arquitectonica in collaborazione con Caputo Partnership, gli appartamenti in questione si affiancano alle residenze ospitate presso il tecno-giardino Bosco verticale progettato da Stefano Boeri. Secondo la società, l'idea di uno sviluppo urbanistico verticale sarebbe insomma in fase di allargamento dei consensi.

L'idea di risiedere in appartamenti situati anche oltre il decimo piano sembrerebbe in particolare attrarre, accanto a un 55% rappresentato da cittadini meneghini provenienti dal centro storico, un 17% di favori da parte di acquirenti proveniente da altre province lombarde, il 7% da parte di investitori esteri e un 12% di prenotazioni da parte di residenti della provincia di Milano. Su 400 case nel complesso disponibili, le unità finora vendute sono state circa un centinaio per un valore complessivo di circa 110 milioni di euro. I restanti lotti verranno successivamente messi in vendita a scaglioni di 50-100 unità per volta.

(foto © Hines Italia )

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017