Excite

Tempi di vendita in aumento nel 2010

Gli auspici per una rivitalizzazione delle compravendite immobiliari si moltiplicano, la dinamica dei prezzi rende spesso l'acquisto appetibile e l'offerta è ampia, eppure stando a un'analisi curata da Tecnocasa la prudenza detterebbe ancora largamente la linea, con tempi medi di vendita degli immobili risultati in aumento nel corso del 2010. Lo studio ha preso in considerazione il trend espresso tra il gennaio 2010 e il gennaio 2011 dal mercato delle grandi città, dei capoluoghi di provincia e dei comuni dell'hinterland.

Nel primo caso la fotografia scattata da Tecnocasa ha registrato una tempistica di vendita pari a 168 giorni, contro i 156 giorni risultati dalla rilevazione effettuata a gennaio 2010. Il dato sale a 201 giorni spostando la lente sulle compravendite siglate dai capoluoghi di provincia, che nello stesso mese dell'anno trascorso si erano invece assestate a quota 167 giorni mediamente necessari per concludere l'affare.

Cresce ancor più il divario con le realtà metropolitane se oggetto dell'indagine diventano i paesi dell'hinterland, dove i due periodi di rilevazione restituiscono rispettivamente 206 giorni contro i 188 registrati da Tecnocasa nel gennaio del 2010. La pagella dei prezzi più lunghi in assoluto spetta in primo luogo a Verona, dove il risultato è di 215 giorni. A seguire sono le città di Palermo, a quota 192 giorni, e Bari, a quota 190. A tenere meglio è in generale l'offerta immobiliare qualificata, appetibile anche perchè più ristretta.

(foto © Bed-breakfast-sicilia)

casa.excite.it fa parte del Canale Blogo Donna - Excite Network Copyright ©1995 - 2017